Sappiamo come vendere:

1/7

Perché servirvi di Vendere.in.Russia

può interessarvi?

Come Vendere.in.Russia

nei marketplace russi?

L’esportazione dei vostri prodotti nel mercato russo permette l’ingresso simultaneo nei mercati limitrofi dei Paesi aderenti all’unione doganale nell’ambito della Unione Economica Euroasiatica (EAES o EAS) che, oltre alla Russia, include Armenia, Bielorussia, Kazakhstan e Kirghizistan. 
In Russia vivono 147 milioni di potenziali acquirenti per i vostri prodotti, che tradizionalmente apprezzano e stimano la qualità del “Made in Italy”. Oggi la Russia è il più grande mercato vicino all’Italia, con un enorme potenziale di potere d’acquisto.
Nella classifica annuale della Banca mondiale, riportata nel “Doing Business Report” per il 2020, la Russia si è classificata al 28° posto, tenendo conto di dieci indici relativi alla semplicità delle procedure per le imprese ed all’accessibilità per attività imprenditoriali in 190 Stati.
Forza maggiore

Nell’ambito della pandemia di coronavirus, spesso si verifica una situazione in cui, in caso di inadempimento dei propri obblighi contrattuali, la parte eccepisce circostanze di forza maggiore e si aspetta di essere esonerata dai propri obblighi.

Di seguito consideriamo un ventaglio semplificato di azioni punto per punto, applicabili alla situazione di forza maggiore negli accordi internazionali tra partner italiani e russi.

Punto 1. Determinare se le circostanze che impediscono l'adempimento dell'obbligazione costituiscono forza maggiore.

Quando si eccepisce l'impossibilità di adempiere ai propri obblighi derivanti da un accordo internazionale per il sorgere di circostanze di forza maggiore, la parte è tenuta a dichiarare la loro esistenza con un documento ufficiale adeguato.

Punto 2.  Informare la controparte delle circostanze di forza maggiore che impediscono l'adempimento degli obblighi.

Questo passaggio è molto importante, poiché in assenza di notifica alla controparte delle circostanze di forza maggiore, la parte è privata del diritto di servirsene e di avvalersi della liberazione dalla responsabilità.

Punto 3. Accordarsi con la controparte in relazione alle conseguenze della forza maggiore.

Dopo che la controparte è stata informata del verificarsi delle circostanze di forza maggiore in relazione alla pandemia di coronavirus, il contratto può essere oggetto dei seguenti scenari principali

Pubblicazioni recenti