Perché Vendere.in.Russia può interessarvi?

 

L’esportazione dei vostri prodotti nel mercato russo permette l’ingresso simultaneo nei mercati limitrofi dei Paesi aderenti all’unione doganale nell’ambito della Unione Economica Euroasiatica (EAES o EAS) che, oltre alla Russia, include Armenia, Bielorussia, Kazakhstan e Kirghizistan.

I certificati di conformità e le dichiarazioni russe per i vostri prodotti saranno validi anche in Armenia, Bielorussia, Kazakhstan e Kirghizistan e non sarà necessario richiederli nuovamente.

Alcuni fatti interessanti sull’Unione Economica Eurasiatica, Russia inclusa.

Tutti gli Stati membri dell’Unione (EAES)  entrano automaticamente a far parte dell’unione doganale al momento dell’adesione all’EAES. L’unione doganale costituisce un unico territorio ed un unico spazio economico, senza dazi ed imposte tra gli Stati membri.

In tutto il territorio dell’Unione Economica Euroasiatica vengono garantite le cosiddette «Quattro libertà»:

  1. Libera circolazione delle merci,

  2. Libera prestazione di servizi,

  3. Libera circolazione dei capitali,

  4. Libera circolazione dei lavoratori.

L'Unione economica eurasiatica si estende su gran parte dell'Eurasia settentrionale. I suoi stati membri coprono un'area di oltre 20.000.000 di chilometri quadrati, che rappresenta circa il 15% della superficie terrestre.

La popolazione dell'Unione Economica Eurasiatica conta 186 milioni di persone, e si trova prevalentemente localizzata nei centri urbani: oltre il 70% della popolazione di Russia e Bielorussia, il 64% della popolazione dell'Armenia, ed il 54% della popolazione del Kazakistan vive in città.

_________________________________

Primi passi

 

Indipendentemente dal prodotto o servizio che si vorrebbe vendere in Russia, abbiamo identificato alcuni punti fondamentali in mancanza dei quali sarà impossibile cominciare il vostro “viaggio” in Russia.

L’articolo che abbiamo intitolato “Primi passi” ha riassunto i problemi che alcuni nostri clienti hanno affrontato all’inizio del loro viaggio e fornisce  alcuni consigli pratici per risolverli.

In Russia vivono 147 milioni di potenziali acquirenti per i vostri prodotti, che tradizionalmente apprezzano e stimano la qualità del “Made in Italy”. Oggi la Russia è il più grande mercato vicino all’Italia, con un enorme potenziale di potere d’acquisto.

Centoqurantasette milioni di potenziali acquirenti vivono in un’area che si estende per 17.100.000 chilometri quadrati.

 

Per offrirvi un’idea di quanto siano distanti e poco uniformi i “centri di sviluppo economico” in Russia vi riportiamo le seguenti statistiche:  

 

  • Quasi il 70% della popolazione vive nella parte europea della Russia, pari ad 1/5 del suo territorio.

  • Solo a Mosca e nella regione di Mosca vivono circa 21 milioni di persone, pari ad 1/3 della popolazione locale dell’Italia.

 

Le dimensioni della Russia e la relativa distanza dei grandi centri urbani tra di loro determinano le caratteristiche specifiche del mercato. Una parte significativa delle spese per il venditore sono costituite dai costi di trasporto, ma allo stesso tempo, il commercio per mezzo di internet sta svolgendo un ruolo importante nella distribuzione di merci verso le regioni più remote della Russia.

La diffusione delle piattaforme di commercio su Internet è facilitata dal fatto che una notevole percentuale della popolazione dispone di accesso a Internet - circa l'84% della popolazione russa utilizza internet.

Per questo motivo negli ultimi anni si è assistito ad un grande sviluppo dei siti internet commerciali russi (Wildberries, Beru, Ozon etc.). Solo nel 2018, il volume del mercato relativo al commercio online russo è cresciuto del 59% rispetto all'anno precedente, come confermato da uno studio dell'Associazione delle società di trading su Internet (AKIT).

 

La quota di mercato dell’e-commerce in Russia in relazione  fatturato totale della vendita al dettaglio russa è stata dello 4,07% e nei prossimi cinque anni si prevede possa quadruplicare (secondo il rapporto dell'Istituto di Politica Economica E.T Gaidar., preparato per la Associazione Nazionale del Commercio a Distanza – NADT).

#vendereinrussia #businessinrussia #exportinrussia #russia #mercatorusso #ecommercerussia #exportareamanager #exportmanagerrussia #exportareamanagerrussia

Nella classifica annuale della Banca mondiale, riportata nel “Doing Business Report” per il 2020, la Russia si è classificata al 28° posto, tenendo conto di dieci indici relativi alla semplicità delle procedure per le imprese ed all’accessibilità per attività imprenditoriali in 190 Stati.

Questo rapporto annuale della Banca mondiale è dedicato alla valutazione delle normative che disciplinano le attività delle piccole e medie imprese durante tutto il loro ciclo di vita, ed alle modalità per attuarle.

In effetti, nell'ultimo decennio, la Russia ha realizzato una vera svolta nella diffusione delle tecnologie digitali, che ha permesso di semplificare un numero enorme di procedure burocratiche e di rendere le informazioni più importanti facilmente accessibili per le imprese. Questo è il motivo per cui nella classifica “Doing Business” oggi, la Russia ha superato nella lista paesi come Giappone (29 ° posto), Spagna (30 ° posto), Cina (31 ° posto), Francia (32 ° posto), Svizzera (36 ° posto), Cipro (54 ° posto) e Italia (58 ° posto). (Il testo completo del rapporto sulla Russia è disponibile QUI).

Un lavoro enorme è stato svolto per semplificare le procedure burocratiche, anche per le persone fisiche. Oggi in tutta la Russia operano centri multifunzionali, nei quali tutti i più importanti servizi statali sono prestati prontamente e senza code. In questi centri i cittadini possono, per esempio, ottenere un nuovo passaporto, registrare una transazione di acquisto e vendita di beni immobili, registrarsi nel luogo di residenza, ottenere un certificato di casellario giudiziale, cambiare il proprio nome, ottenere una nuova patente di guida, ottenere un certificato di arretrati per il pagamento di un canone di locazione, etc., - oggi sono più di 70 le certificazioni ed i documenti giuridicamente rilevanti ottenibili, e l’elenco è in via di espansione.

Molti ambiti della vita dei comuni cittadini si sono estremamente semplificati. Un esempio lampante è la tecnologia informatica applicata al campo della gestione del traffico. I conducenti possono ricevere le contravvenzioni giornalmente via SMS o posta, e possono pagarle prontamente in rete con uno sconto. L'applicazione di parcheggio mobile, installata sul portatile, consente non solo di identificare facilmente un parcheggio gratuito, ma anche di ricevere in restituzione il denaro pagato in eccesso, in caso di una partenza anticipata dal parcheggio a pagamento.

Le informazioni più rilevanti oggi sono facilmente accessibili al pubblico. Sul sito Internet del Tribunale Arbitrale (Tribunale del Commercio) è possibile vedere l'intera cronologia delle controversie legali di qualsiasi società. Sul sito Internet dell'Ispettorato Fiscale – si possono ottenere informazioni gratuite su qualsiasi persona giuridica o imprenditore individuale, e sul sito internet del Servizio di Registrazione Immobiliare Federale - i dati sugli immobili dal Registro Statale Unificato degli immobili.